Comincia a suonare a cinque anni pianoforte sotto la guida di Matteo Liva (docente al Conservatorio di Castelfranco) prendendo un'impostazione classica (Bach, Heller, Hannon).

                              A dodici anni comincia lo studio del clarinetto con il                           prof.Renzo Bello (musicista del Teatro La Fenice)                             con il quale,attraverso lo studio dei classici, si                               avvicina, dopo pochi anni, al sassofono.
                              A quattordici anni entra a far parte della BBB                                     (BESCHI BIG BAND) dove comincia a conoscere                                 gli standard jazz e di musica leggera avendo                                  l'opportunità di suonare con jazzisti del                                 panorama musicale italiano tra i quali Franco                                         Cerri. Nel 1987 comincia il progetto "The                                 Whastles" con il fratello Mirko e fanno la loro                                  prima apparizione live il 22 dicembre dello

stesso anno.Le canzoni proposte sono  tutti brani originali e riscuotono da subito un buon successo.Nel 1992, dopo approfondimenti con diversi insegnanti, comincia a studiare con Maurizio Caldura, importante esponente del jazz in Italia. Con lui studia principalmente armonia jazz e partecipa ai seminari della Scuola di Musica Thelonius Monk di Dolo suonando, nella Big Band. Questo importante periodo di studio - dura 5 anni - permette a Paolo di conoscere e approfondire nuove modalità espressive e sonore.
Nello stesso periodo partecipa a lezioni private, tenute presso il Conservatorio di Castelfranco con il sassofonista americano Chris Hunter (Manhattan transfer) da cui riceve preziosi consigli sulle nuove tecniche.
Partecipa inoltre ai seminari con Paul Jeffry docente della Duke University, North Carolina USA. Nel luglio del 1996 partecipa ai corsi estivi organizzati a Perugia, durante Umbria Jazz, dal Berklee College of Music di Boston, dove ha occasione di studiare con musicisti internazionali: Gregory Badolato (Belgium Philarmonic Orchestra - Sammy Davis Jr - Chet Baker), Bruce Grertz (Joe Lovano - Gil Evans), Jeffrey Stout (England Conservatory of Music), Ron Savage, Jim Kelly.

Per completare la sua preparazione tecnica, nel 1996, partecipa ai corsi organizzati dallo studio di registrazione Fonoprint di Bologna sotto la guida di Maurizio Biancani (Vasco Rossi, Dalla, Mannoia) dove riceve l'attestato di fonico di primo livello. Oltre a suonare si dedica agli studi delle tecniche di registrazione analogica, digitale e hard disk recording. In questo studio entra in contatto con artisti come Lucio Dalla e Samuele Bersani. Comincia le registrazioni dell'album "Semplicemente". Nell'anno successivo conosce Amedeo Bianchi, noto sassofonista del panorama musicale italiano ( Eros Ramazzotti, Antonello Venditti, Jovanotti,

Vecchioni ) con cui porta avanti degli studi aMilano. Ha la possibilità di conoscere altri musicisti che collaborano con Amedeo tra i quali Derek Wilson (Zucchero, Venditti).

Chi siamo | Discografia | Tour | Press | Galleria | Negozio | Goodies | Link
News | MailingList | Mail

© 2002 ironik - Ex~Aequo — contact webmaster